Young Montemagno: la web serie per imparare dai migliori

Marco Montemagno lo conoscono tutti, anche i sassi: influencer/imprenditore/pipupirologo, ha reso celebre in Italia il suo modo di fare comunicazione e marketing ispirandosi agli insegnamenti dei più famosi guru americani. Ma com’era il giovane Monty da sbarbato? Young Montemagno è un progetto web che cerca la risposta a questa domanda in un modo molto interessante e divertente, per questo vi consigliamo di mettere sotto carica i vostri Nokia 3310 e di scoprire insieme a noi di cosa si tratta.

Sì, sotto carica i vostri cellulari dei primi anni 2000 perché nella web serie Young Montemagno, proprio come nel prequel di un film, si torna indietro nel tempo a quegli anni lì e si scopre la giovinezza del nostro eroe. Questo è un modo per fare tutti un salto nel passato – anche il nostro – e ricordare cose che avevamo dimenticato, però con l’occhio di chi sa di trovarsi a miliardi di anni luce di distanza in un mondo nuovo.

Cos’è Young Montemagno?

Young Montemagno è un esperimento particolare. Una vera e propria web serie a puntate in cui il protagonista, in prima persona (un giovane Marco Montemagno), ci parla di un argomento (come al solito i temi della tecnologia e della comunicazione) ma in voga nei primi anni 2000. Nel frattempo in modo subliminale ci racconta anche una storia che si legge tra le righe del suo discorso. Piccolo spoiler: fa morire dal ridere!

Il ragazzo che interpreta Monty nei video gli somiglia tanto da sembrare un suo figlio illegittimo (coi capelli), e da attore puro ne fa un’imitazione assolutamente esilarante, partendo dal tono della voce per arrivare alla gestualità, i piccoli tic, i suoi modi di dire e i tormentoni. Si aggiunga una scenografia ispirata a quella dell’originale, ma con le VHS al posto dei suoi amati libri, un montaggio del tutto simile e il classico bumper finale che indica la fine del video dopo una frase a effetto. Il risultato è esilarante.

Potrebbe interessarti anche: 3 Comici italiani della NextGen e La nuova Subaru Baracca di Aldo Giovanni e Giacomo

Perché è speciale?

Di imitazioni di Monty se ne erano già viste, quella più celebre è apparsa sul canale Cartoni Morti di Andrea Lorenzon ed “è strabiliante” (cit.), ma non ha nulla a che vedere con quella di Young Montemagno. Questo progetto d’intrattenimento, presente su quasi tutti i social (come l’originale), somiglia molto di più a una cosa apparsa sul web qualche anno fa: The Andre, lo ricordate? Si tratta di un ragazzo dalla voce praticamente identica a quella di Faber, il celebre cantautore genovese, che invece di sfruttare questo talento per riproporre le sue storiche canzoni, decise di prendere la musica trap italiana e trasformarla in brani inediti in stile De Andrè. Ma perché questi due progetti si assomigliano?

Il colpo di genio: trasformare Monty in un oracolo fallimentare che canna ogni previsione! Il giovane Monty ci riporta indietro nel tempo parlando di aziende come Geox, Block Buster, MySpace, e di simboli della cultura pop come il Festivalbar e le playlist su disco riscrivibile. Quello che ne esce fuori è una cinica disamina di come il mondo si sia evoluto in “direzione ostinata e contraria” – per continuare a citare Faber – a quelli che fino a qualche anno fa sembravano dei colossi economici o delle certezze incrollabili.

Tutto questo, oltre ad essere un esercizio di memoria divertentissimo che ci lascia senza fiato dal ridere, è anche un modo diverso di vedere il nostro presente e il futuro prossimo, prendendo coscienza del fatto che il butterfly effect forse esiste per davvero.

 

Tra punti di vista e parodia

Non si può dire che la figura di Marco Montemagno (quello vero) esca fuori male da questa parodia prequel dei suoi video sul web, ma a dirla tutta neanche che ne esca senza alcun graffio. Questo è ciò che deve sopportare chi ha l’abitudine di avventurarsi in previsioni di lungo/lunghissimo periodo, ma forse è anche il motivo per cui lo si fa.

Ed è questo che forse dovrebbe essere una parodia: una critica divertente e ironica di stereotipi e caratteristiche peculiari, che fa ragionare e getta luce su nuovi punti di vista. Le parodie che vediamo sul web, troppo spesso sono solo delle trasposizioni comiche di qualcosa che fa già involontariamente ridere, ma progetti come questo fanno ben sperare sul futuro e sul fatto che qualcosa di nuovo si stia diffondendo tra i creatori di contenuti su internet.

Lanthimos

Alla scoperta di Lanthimos

Preciso che non sono esperta della cinematografia di Yorgos Lanthimos, se esperti di qualcosa ci si possa mai definire. L’ho scoperto relativamente tardi quando, dopo

Leggi »